Cosa sono la declinazione e la deviazione magnetica

La declinazione magnetica

Come visto nell’articolo sulla bussola, l’ago calamitato non si orienta con la sua punta rossa verso il nord geografico o vero (Nv) ma verso il polo magnetico (Nm).

Ciò vuol dire che per ogni punto della superficie terrestre passano due meridiani: il Meridiano vero (quello segnato sulle carte geografiche) e il meridiano magnetico determinato dalla direzione che assume l’ago calamitato libero di orientarsi.

Si chiama declinazione magnetica (d) l’angolo formato in un dato punto del pianeta dal meridiano vero che passa per il polo geografico e dal meridiano magnetico che passa per il polo magnetico.
In altre parole l’angolo con vertice in un punto del globo formato dalla direzione del polo vero e dalla direzione del polo magnetico.

Il valore di tale angolo e il suo variare nel tempo sono riportati nelle carte nautiche.
La declinazione è positiva (+d) o est se il Meridiano magnetico si trova a destra del meridiano geografico; è negativa (-d) o ovest, se si trova a sinistra del meridiano geografico.

La deviazione magnetica

La Bussola magnetica a terra orienta il proprio ago calamitato nella direzione del Meridiano magnetico.
Ma se la bussola viene installata a bordo le cose cambiano.

La rosa, che a terra sente soltanto l’influenza del magnetismo terrestre (Nm), in barca è anche influenzata dalle masse ferrose e dai circuiti elettrici che, a causa del magnetismo terrestre, acquistano per induzione magnetismo proprio (Nb).
Questa ulteriore causa di errore della bussola magnetica di bordo chiamata deviazione (δ), deve essere accuratamente determinata per non incorrere in gravi errori.

Per esempio, un disallineamento di 6 gradi della bussola, dopo 50 miglia, comporta un errore fuori rotta di 5 miglia.
Mentre la declinazione magnetica non subisce variazioni con il cambiamento della prora ( direzione della chiglia barca ferma o in movimento), la Deviazione varia con il variare della prora.

Qual’è il motivo di tale fenomeno?
L’influenza che le masse ferrose di bordo o circuiti elettrici esercitano sulla rosa è in funzione della posizione delle masse e della distanza masse ago calamitato.
Le masse magnetiche e i circuiti elettrici di bordo, a loro volta, ricevono in misura diversa valori di induzione magnetica da campo magnetico terrestre, a seconda dell’angolo con cui le linee di forza del campo magnetico terrestre attraversano la massa magnetica barca. Si capisce quindi come la prora dell’imbarcazione cioè l’orientamento dell’imbarcazione rispetto a Nm influenzi il valore della deviazione.

Vuoi ricevere informazioni sull'esame per la patente nautica?
Devi regolare velocemente le pratiche nautiche?
Chiama Agenzia Balducci - Scuola Nautica Roma allo 06 372 3096
oppure compila il modulo qui sotto:

Trattamento dati (Consulta qui i termini della Privacy) Autorizzo Agenzia Balducci

.