Caratteristiche del motore a scoppio e diesel nelle imbarcazioni

Le basi della Patente Nautica: il funzionamento del motore nelle imbarcazioni

Motori a scoppio e diesel nelle imbarcazioni

Il motore è un meccanismo che trasforma energia termica in energia meccanica di movimento, può essere alimentato da benzina (motore a scoppio) o da gasolio (motore diesel).

Il motore marino si differenzia da quello delle auto solo per alcune particolarità: il peso, il numero dei giri e gli organi di trasmissione.

Motore a scoppio
Le parti principali del motore sono: la testata, il monoblocco e la coppa dell’olio che contiene il lubrificante necessario a limitare l’attrito di tutte le parti in movimento.

Nella testata sono ricavati alcuni fori aperti che vengono chiusi da apposite valvole che consentono l’ingresso nel cilindro della miscela (che si forma nel carburatore) composta da aria e benzina (valvole di aspirazione) e l’uscita di gas combusti (valvole di scarico).
Inoltre per ogni cilindro si trova una candela d’accensione.

Nel monoblocco sono ricavati cilindri che guidano i pistoni nel movimento di salita e di discesa. Ogni pistone è collegato con l’albero motore tramite una biella e nel suo movimento alternativo di salita e di discesa compie un ciclo di lavoro composto da 4 fasi o 4 tempi che sono:

  • aspirazione
  • compressione
  • scoppio
  • scarico

Nella fase di aspirazione viene aspirata la miscela composta di aria e benzina che spinta dal pistone nella fase di compressione esplode tramite una scintilla che scocca sulla candela; questa scintilla viene procurata dagli organi elettrici di accensione (batteria, bobina, spinterogeno).

La fase considerata attiva è quella di scoppio che fa ruotare l’albero motore, che a sua volta tramite gli organi di trasmissione trasmette il movimento all’elica.

Motore diesel
Il motore diesel si differenzia dal motore a scoppio, perché aspira e comprime aria raggiungendo un’altissima temperatura nella fase di compressione e contemporaneamente il gasolio polverizzato viene spinto violentemente nell’interno del cilindro da un iniettore collegato con la pompa di iniezione e per autoaccensione si determina la spinta del pistone dall’alto verso il basso la quale far ruotare tramite la biella albero motore.

Le fasi del motore diesel sono: aspirazione compressione combustione ed espansione scarico.

  • aspirazione
  • compressione
  • combustione ed espansione
  • scarico

Motore a due tempi
Il motore a 2 tempi si differenzia da quello a 4 tempi perché mancano gli organi di distribuzione e di lubrificazione, le valvole sono sostituite da luci e feritoie ricavate nel cilindro, da dove entrano o la miscela di aria e benzina o il gasolio polverizzato ed escono i grassi bruciati (luce di aspirazione, luce di immissione, luce di scarico); queste luci vengono aperte o chiuse quindi (coperte o scoperte) dallo stesso pistone e hanno la medesima funzione delle valvole di aspirazione e di scarico del motore a 4 tempi.

Il ciclo completo di lavoro si compie in due corse del pistone ed un solo giro dell’albero motore.

Raffreddamento
Tenendo conto delle temperature che si manifestano nei motori a 4 tempi e a 2 tempi, esiste un sistema di raffreddamento che può essere ad aria o acqua.

Nei motori marini, il sistema di raffreddamento normalmente è ad acqua, in questo caso una pompa preleva acqua dal mare e la invia nei punti che necessitano di essere raffreddati.

Organi di trasmissione

  • Il Riduttore: permette di variare il numero di giri dell’asse del motore rispetto al numero di giri dell’elica, consentendo di rispettare le caratteristiche idrodinamiche dello scafo;
  • L’invertitore: consente di invertire il senso di rotazione dell’elica con possibilità di collocare l’elica in posizione di folle;
  • La Linea d’asse: è il complesso che trasmette la propulsione dell’elica
    è costituito da :
    Giunto elastico, organo di collegamento dell’invertitore all’asse dell’elica;
    Cuscinetti reggispinta ammortizzano la spinta del motore verso l’elica;
    Astuccio, l’organo che impedisce all’acqua di infiltrarsi nello scafo;
    Asse dell’elica, l’asse di trasmissione della rotazione all’elica;
    Elica, l’organo Propulsivo.
Vuoi ricevere informazioni sull'esame per la patente nautica?
Devi regolare velocemente le pratiche nautiche?
Chiama Agenzia Balducci - Scuola Nautica Roma allo 06 372 3096
oppure compila il modulo qui sotto:

Trattamento dati (Consulta qui i termini della Privacy) Autorizzo Agenzia Balducci

.